Lido di Camaiore. Aperta la nuova sala per il commiato.

Si tratta di lutti: a volte non è importante il dove, ma per qualcuno anche il luogo dell’ultimo saluto è significativo. Per questo a Lido di Camaiore è stata inaugurata la prima “casa del dignitoso commiato”. Si tratta di una struttura, laica o religiosa a seconda delle sensibilità, per ospitare la salma in attesa di sepoltura. L’opera, del tutto simile a una piramide, si trova accanto al pronto soccorso dell’Ospedale Versilia ed è formata da lamine in cemento con grandi vetrate e all’interno non ha riferimenti religiosi. Secondo il progetto, la forma prismatica è stata prima sezionata, privata cioè della punta, e poi scomposta in più pannelli rettangolari, di diverse forme e misure, in parte ricoperte in alluminio, in parte formati da intere vetrate semi-trasparenti. Tutto intorno qualche piccola aiuola e alberi, e un percorso in cui scorre l’acqua, attraverso un paio di cascate, per terminare la sua corsa in un vortice. “Si tratta di una struttura aperta alla comunità a 360gradi”, spiega Emanuele Ricci, l’imprenditore che, insieme alla famiglia, ha finanziato l’opera. “Le camere verranno allestite e personalizzate in base al credo religioso o meno delle famiglie coinvolte. Il posto è pensato come luogo di interculturalità”. La Piramide rappresenta una valida alternativa alla casa o all’obitorio: un’usanza molto comune in molti paesi del Nord Europa. Quella di Lido di Camaiore è l’unica struttura a norma di questo tipo da La Spezia a Pisa.

Condividi
Indietro