fbpx
Funerali
2.5

Coronavirus. Sos degli operatori funebri, rischi altissimi chi manipola e veste le salme.

Gli addetti alle onoranze funebri che si trovano a gestire le salme delle persone morte di coronavirus, predisponendole a essere cremate, hanno paura del contagio. Bergamo, Cremona, Piacenza, Brescia, Verona.
Il timore ormai serpeggia tra gli addetti, visto l’altissimo numero di decessi dovuti al Covid-19.
Eppure il lavoro delle pompe funebri spesso passa inosservato e non ha ancora uno specifico riconoscimento sul rischio attuale visto che gli addetti manipolano direttamente decine di salme al giorno, provvedono alla vestizione dei cadaveri, sia nelle case private che negli ospedali, il trasferimento dei resti mortali fino al cimitero, sempre a contatto con oggetti contaminati.
Tutto questo rende ogni operazione una incognita, un incubo e non sempre il materiale a disposizione viene giudicato idoneo.

continua a leggere

 

Condividi
Indietro