Lamezia. L’obitorio dell’ospedale è senza personale: tempi lunghi per le autopsie.

Dopo l’arresto dei due necrofori finiti nell’inchiesta “Quinta bolgia” condotta dalla Guardia di finanza e dalla Dda catanzarese, che ha portato in carcere ex manager e dirigenti dell’Asp, oltre che rappresentanti di due imprese funebri, nell’obitorio dell’ospedale di Lamezia non c’è più nessuno. E neppure la disposizione del direttore facente funzioni Giuseppe Giuliano (di utilizzare per il servizio gli operatori socio-sanitari) pare possa essere una soluzione. Di questo sono convinti i sindacati che hanno chiesto di rivedere quanto deciso.

Condividi
Indietro