È morto Michele I di Romania, re del paese dal 1927 al 1930 e dal 1940 al 1947.

Michele I di Romania, che fu re del paese dal 20 luglio 1927 all’8 giugno 1930 e dal 6 settembre 1940 al 30 dicembre 1947, è morto in Svizzera a 96 anni. Era malato da anni, e soffriva di tumore della pelle e leucemia. Michele I, il cui nome da regnante in romeno era Mihai, diventò re per la prima volta a soli sei anni, perché suo padre Carlo II aveva rinunciato ai diritti al trono scappando con l’amante all’estero. Il suo primo regno, che era stato condotto da una serie di parenti e dignitari, fu interrotto dalla classe politica romena che richiamò in patria Carlo II. Nel 1940 un colpo di stato del primo ministro filonazista Ion Antonescu depose Carlo II e rimise sul trono Michele I, che però collaborò a un nuovo colpo di stato filosovietico nel 1944. Michele I fu poi costretto a dimettersi nel 1947 dal partito comunista, e si ritirò in esilio in Svizzera. Insieme a Simone II di Bulgaria, era uno degli ultimi due re ancora in vita ad essere stati capi di stato durante la Seconda guerra mondiale.

261

Condividi
Indietro