Sla. L’appello di Maria Sole Carcione ai politici: “Approvate la legge sul fine-vita”.

Chiede una legge sul fine vita e dice ai giovani di apprezzare il valore delle piccole cose. Maria Sole Carcione, 63enne fiorentina, affetta da Sla dal 2015, lancia un forte appello attraverso un video registrato prima di spegnersi la mattina del 18 novembre. “Chiedo ai politici italiani una legge sul fine vita perché voglio essere libera di scegliere se vivere o morire”, dice, poi racconta la sua condizione: “Non riesco più a vivere in queste condizioni. Il mio corpo è tutto bloccato, muovo leggermente le mani, sono relegata a letto, prigioniera del mio corpo”.

continua a leggere

Condividi
Indietro