Ciclismo in lutto: è morto il campione francese Raymond Poulidor.

Il mondo del ciclismo è di nuovo in lutto. Questa notte in Francia, dopo un lungo ricovero, è morto Raymond Poulidor. Aveva 83 anni il leggendario campione francese e nonno di Mathieu van Der Poel e da tutti viene ricordato per i suoi duelli con Anquetil e le gare dove Merckx non lasciava più niente a nessuno. Spesso è stato  ricordato come la “Il Glorioso senza maglia Gialla”, perché Raymond al Tour de France, ha vinto sette tappe senza conquistare mai la classifica generale.
Per 8 volte, a Parigi è salito di fianco al vincitore, ma senza mai provare l’emozione di essere lui l’eroe di Francia.
Sui Campi Elisi per 5 volte è salito sul terzo gradino e per tre è arrivato secondo: una nel 1964 dietro ad Anquetil, nel 1965 dietro Felice Gimondi e poi nel 1974 alle spalle del Cannibale. Il duello tra il francese e il belga in quell’anno continuerà ancora  e al mondiale di Montreal, Raymond Poulidor arrivò ancora secondo dietro a Merckx.

continua a leggere

Condividi
Indietro