Cimiteri di Urbino. L’incuria a Monte Polo tra erba alta e lapidi spezzate.

Il cimitero rispecchia la civiltà di un popolo”. Lo dice Rowena Coles che nel cimitero di Montepolo a Urbino 26 anni fa seppellì sua figlia. Lei e il professore Enrico Catani da anni segnalano la situazione alle amministrazioni comunali che si sono susseguite, per restituire al piccolo cimitero di campagna la sua dignità. Montepolo non è l’unico che presenta criticità. Sul territorio della città ducale sono presenti 16 cimiteri, forse troppi da gestire anche a livello economico, e così la situazione anche a Cavallino e nel cimitero principale, San Bernardino, presenta gravi problemi.

fonte: ifg.uniurb.it

165

Indietro