Ceneri di defunto: si possono tenere in casa?

Il testamento è un negozio giuridico che contiene le ultime volontà del defunto. Attraverso questo atto non solo si può disporre delle proprie sostanze, ma anche decidere circa la sorte che toccherà alla propria salma. In particolare, tra le ultime volontà è possibile lasciar detto agli eredi di voler ridurre in cenere i propri resti. Si parla, a questo proposito, di cremazione. La cremazione fa sì che il corpo del defunto venga ridotto in cenere per poi essere conservato nel rispetto della legislazione vigente. A questo punto, sorge spontanea una domanda: dove conservare le ceneri del defunto? E, soprattutto, le ceneri del defunto si possono tenere in casa? Vediamo cosa dice la legge.

continua a leggere

Condividi
Indietro