fbpx

Biella. Tempio Crematorio: presentate quattro offerte per la gestione.

A giorni sarà convocata la prima seduta per valutare le domande e, se non ci saranno più intoppi, Biella entro l’estate avrà di nuovo il Tempio Crematorio in funzione. Giusto in questi giorni il Tar ha bocciato la richiesta avanzata da Socrebi di sospendere il bando di gara. La durata dell’affidamento è di 20 anni a decorrere dalla data di messa in esercizio dell’impianto e il valore massimo del servizio, comprensivo dell’opzione per la realizzazione della seconda linea, supera i 30 milioni di euro. L’impianto crematorio, dopo la risoluzione del contratto di concessione al precedente gestore, risulta attualmente nelle disponibilità del Comune di Biella che intende riattivare la struttura a beneficio della collettività locale.

fonte: newsbiella.it

Indietro