Dispersione ceneri: ecco quando e come è permessa dalla legge.

La cremazione dei defunti e la dispersione delle ceneri sono autorizzate e disciplinate in Italia dalla legge numero 130 del 30 marzo 2001. Il principio base è che “non costituisce reato la dispersione delle ceneri di cadavere autorizzata dall’ufficiale dello stato civile sulla base di espressa volontà del defunto”. Dunque, occorre avere un permesso del Comune per disperdere le ceneri. Invece, “la dispersione delle ceneri non autorizzata dall’ufficiale dello stato civile, o effettuata con modalità diverse rispetto a quanto indicato dal defunto, è punita con la reclusione da due mesi a un anno e con la multa da lire cinque milioni a lire venticinque milioni”.

Condividi
Indietro