Lucca. Morta da due anni, non trova pace. Impossibile sistemare le sue ceneri.

Due anni proprio oggi. Ma per le ceneri di Liliana Paolini, a distanza di due anni dalla scomparsa, il Comune non ha ancora trovato il modo di trovare una sistemazione definitiva.
La signora scomparve il 15 novembre del 2017 e i suoi resti dovevano trovare riposo accanto ai genitori, in uno dei loculi del cimitero monumentale, ma, sino a oggi, è stato impossibile dare corso a quella che pare una richiesta persino banale.
L’area è infatti una delle tante transennate e pericolanti. Così, per motivi di sicurezza, gli operai non possono scendere in quella parte del cimitero e le sue ceneri sono immagazzinate in un anonimo stipetto di un ufficio del cimitero. Nel febbraio scorso, Giovanni Taddeucci, ex vigile urbano in pensione, si rivolse al nostro giornale per sollevare il caso.

continua a leggere

 

Condividi
Indietro