Forno crematorio di Como, c’è l’appalto per la gestione.

Dopo anni di inattività riaprirà a giugno il forno crematorio del cimitero Monumentale di Como. Il bando per la gestione dell’impianto è stato pubblicato nell’Albo Pretorio del Comune di Como. Dal primo giugno la ditta che si aggiudicherà l’appalto dovrà farsi carico anche della pulizia e della manutenzione della struttura chiusa dal 2016. Dopo rimpalli di responsabilità, lungaggini burocratiche, errori di comunicazione e tempi biblici che purtroppo da anni hanno accompagnato le sorti dell’unico forno crematorio presente in città, torna finalmente a riaccendersi la speranza per i molti comaschi che, con l’impianto tornato in funzione, potranno adempiere alle volontà dei propri defunti di essere cremati.
La durata dell’appalto è di due anni e sette mesi, dal primo giugno 2019 fino al 31 dicembre del 2021 mentre il valore del servizio di gestione ammonta ad oltre 913mila euro. “La speranza è che ci siano offerte per il bando – spiega l’assessore ai Servizi Cimiteriali di Como, Francesco Pettignano – Negli ultimi mesi abbiamo ricevuto diverse richieste. Vedremo nei prossimi giorni quante offerte arriveranno”.
Il termine ultimo per presentare le domande è il prossimo 13 maggio. Lo scandalo del forno crematorio inattivo da anni forse è destinato a finire.

fonte: espansionetv.it

Condividi
Indietro