Sassari. Non riesce più a vendere il latte: pastore sgozza l’intero gregge.

Ha massacrato l’intero gregge, 135 pecore, e quattro cani pastore. È accaduto nelle campagne intorno a Sassari. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto l’uomo, un allevatore di 62 anni, da qualche mese non riusciva più a vendere il latte. La cooperativa che era solita acquistare il suo prodotto pare avesse smesso di comprarlo; così il 62enne si è avventurato nel tragico gesto, sgozzando tutte le pecore e i cani. A dare l’allarme sono stati gli altri allevatori della zona, che hanno scoperto le carcasse dopo aver sentito un forte fetore, dovuto alla decomposizione degli animali. Il proprietario era già noto alle forze dell’ordine in quanto nel 1998 era stato sospettato di aver sparato ad un vicino di casa. Dopo quanto accaduto all’epoca, l’uomo era finito nell’ospedale psichiatrico giudiziario. Il Corpo Forestale e la polizia locale del comune sono intervenuti sul posto e hanno confermato l’uccisione di tutto il bestiame. L’uomo al momento è ancora irreperibile.

Condividi
Indietro