Pet

Capaccio Paestum avrà un cimitero per gli animali domestici.

Intercetterà un desiderio sempre più frequente, tra i padroni affronti. “Che spesso arrivano in municipio con il desiderio di dare una segna sepoltura al proprio animale di compagnia”, annuisce il sindaco Franco Palumbo. Così, il comune di Capaccio-Paestum dà il via, con un atto di indirizzo, al progetto di un cimitero per animali d’affezione, secondo quanto previsto dalla legge regionale in materia. Fido e i suoi cugini avranno così una sepoltura dignitosa. E in Italia crescono a vista d’occhio i cimiteri per animali d’affezione, molti dei quali privati: il primo in assoluto, comunale, è stato il “Parco degli affetti” ad Aulla, in Lombardia. Nella “Casa Rosa” di Roma, invece, il cimitero degli animali ha ospitato i resti del cane di Sandro Pertini e dei gatti di Anna Magnani, come della famosa gallina di Benito Mussolini e donna Rachele a Villa Torlonia.

Condividi
Indietro