Marche. Nuova legge sulle sale del commiato a 100 metri dalle case. Si mobilitano le imprese funebri.

Si mobilitano le onoranze funebri delle Marche dopo la recente approvazione in consiglio regionale della modifica del regolamento sulle sale del commiato che d’ora in avanti dovranno essere costruite a una distanza di 100 metri dalle abitazioni e dagli esercizi commerciali. Un provvedimento che rischia di penalizzare le imprese funebri intenzionate a procedere con i lavori, come hanno ribadito i rappresentanti di categoria nell’incontro organizzato a Castelfidardo. Poi le difficoltà per le tempistiche delle visite necroscopiche che risultano diverse da un’area vasta all’altra nelle Marche: in pratica se in una zona si attende ancora la visita del medico per procedere alla vestizione, a pochi chilometri di distanza, il funerale è già in corso.

Qui di seguito l’edizione del TG Marche in cui si parla della situazione del comparto funerario nella regione.

Condividi
Indietro