Un programma tv britannico è stato cancellato dopo la morte di un ospite.

Il Jeremy Kyle Show, un programma televisivo mattutino in onda da 14 anni sul canale britannico ITV, è stato cancellato dopo la morte di un ospite che aveva appena partecipato alla registrazione di una puntata. L’uomo, il 63enne Steve Dymond, è stato trovato morto lo scorso 9 maggio, dopo che nel corso della trasmissione non aveva superato un “test della verità” davanti alla fidanzata, che lo accusava di averlo tradito. La polizia non sta trattando la sua morte come sospetta e i risultati delle indagini saranno diffusi nei prossimi giorni, ma tutti i giornali britannici scrivono che Dymond si è ucciso.
Il Jeremy Kyle Show andava in onda tutte le mattine ed era visto quotidianamente da una media di un milione di persone, con oltre il 20 per cento di share. Il format era piuttosto semplice: ogni giorno venivano intervistate persone comuni che esponevano i loro problemi, che si accusavano di tradimenti o di torti vari, o che raccontavano i reciproci problemi di dipendenze da droghe, alcol, gioco.
Il tutto era mostrato spettacolarizzando i conflitti e i drammi degli ospiti, creando le premesse per accesi diverbi e molto spesso per vere risse. Lo stesso presentatore, Jeremy Kyle, facilitava queste situazioni con commenti e giudizi accomunati da un’esaltazione di fondo dei presunti valori familiari tradizionali.

continua a leggere

 

Condividi
Indietro