Apre a Torino la prima Casa Funeraria: un luogo che aiuterà le famiglie ad affrontare il lutto.

L’idea è nata più di due anni fa da Eurofunerali e in questo lungo periodo si è provveduto alla concessione dell’autorizzazione e di tutti i permessi del caso.
Si tratta della prima casa nel capoluogo piemontese, ma in Piemonte sono già una ventina le realtà simili.
La prima casa funeraria di Torino ha preso il posto di una ex fabbrica siderurgica abbandonata da vent’anni in via Sestriere 21, in Borgo San Paolo.
Nello specifico, si tratta di un luogo in cui un defunto può rimanere anche due o tre giorni fino al funerale, sia esso laico o religioso.
In pratica, è uno spazio che ha anche l’obiettivo di sostituire le camere mortuarie presenti negli ospedali o nelle Rsa, o addirittura le abitazioni private.
All’interno della casa funeraria ci sono anche un punto ristoro, uno spazio per i bimbi e persino un’area esterna fumatori con tanto di pergolato.
In ogni stanza c’è un salottino con divanetti e monitor, sui quali potranno scorrere le immagini e i video del proprio caro defunto, oppure immagini di santi o di paesaggi di Torino.
Inoltre, c’è anche una sala del commiato, all’interno della quale è possibile celebrare la funzione di ricordo della vita del defunto.
Nella casa non ci sono simboli religiosi, ma gli ambienti presentano uno stile piuttosto zen con sobrie pareti di color bianco e tortora, spazi spogli e il più possibile neutri, piante e piccoli giochi d’acqua.
Katia Ballone di Eurofunerali ha spiegato che si tratta di un servizio che può aiutare le famiglie ad affrontare il momento del lutto, ideale per garantire una maggiore privacy.
La prima casa funeraria non resterà per molto tempo l’unica in Torino, in quanto ne sono già in programma di nuove appartenenti ad altre società.
Dunque, sarà un luogo che aiuterà le famiglie ad affrontate il triste momento della perdita di un proprio caro.
Per altre informazioni vai al sito EuroFunerali.
fonte: mole24.it

Condividi
Indietro