Sanremo: atto vandalico ad una lapide sotto la Croce della Parà, la lettera di un bimbo di Verezzo.

Increscioso atto vandalico, la settimana scorsa contro il monumento posto a ricordo della battaglia (avvenuta nell’anno 1543), tra gli abitanti di Sanremo ed i pirati. La lapide sistemata a ricordo della battaglia, nella zona della ‘Croce della Parà’, è stata distrutta ed ovviamente i vandali sono rimasti ignoti. Un fatto deplorevole che ha colpito profondamente la comunità di Verezzo, popolosa frazione della città dei fiori.
Battaglia che vide la vittoria dei cittadini contro gli invasori,fatto molto raro a quell’epoca. Anche un bimbo residente nella zona è rimasto molto colpito dal vile gesto ed una nostra lettrice, Olimpia Sacco, ci ha inviato la letterina del piccolo che scrive: “Mi chiamo Massimo, abito a Verezzo ed oggi sono andato alla ‘Croce della Parà’. Ho visto che la prima lapide è stata rotta in molti pezzi. Ho provato tanta rabbia. Vorrei dire ai vandali che non lo facciano più perché hanno mancato di rispetto a tutti quelli che, tanti anni fa, hanno combattuto contro i feroci saraceni”.
Una letterina ricca di significato, visto che scritta da un bambino che vive nella zona e che ha conosciuto la storia della propria frazione, attraverso il racconto delle persone più anziane. Purtroppo ci troviamo spesso di fronte ad atti vandalici come questo, messi a segno quasi sempre per ‘gioco’ da persone spregevoli.

fonte: sanremonews.it

Condividi
Indietro