Cadoneghe. Una casa funeraria luminosa per l’ultimo saluto ai defunti.

Un luogo accogliente, luminoso, bello, per dare l’ultimo saluto ai propri cari in maniera tranquilla e riservata. Ma anche un luogo in cui organizzare commiati e cerimonie funebri non cattoliche e un obitorio attrezzato nel caso ci fosse bisogno di trovare un’alternativa a quello padovano. È tutto ormai pronto per l’inaugurazione, il prossimo 30 settembre alle 17, della casa funeraria edificata, accanto al cimitero di Cadoneghe, dall’impresa Brogio, che vi trasferirà anche la propria sede. Cura e attenzione ad ogni dettaglio in un investimento importante, la cui cifra, però, il titolare Loris Brogio non vuole rivelare.
“L’ho fatto per fornire un servizio alle persone che si trovano ad affrontare il difficile momento in cui devono dire addio a un loro caro», racconta, «in un luogo raccolto e confortevole, che non sia quello freddo e asettico di un obitorio o di un ospedale, dove non esiste privacy, dove i tempi sono ristretti e occorre rispettare un orario di chiusura”. La sua casa funeraria invece prevede anche l’alloggio per un custode, così da garantire l’eventuale apertura per veglie notturne. La progettazione dell’intera struttura è stata affidata agli architetti Nicola Visentini e Nicola 23Tacchetto, dello studio Net Project di Padova. Ad accogliere i visitatori nell’edificio bicolore è una struttura squadrata, che rievoca il portale per trapassare in un altro mondo. Nello spazioso atrio in vetro ci si imbatte invece nel candido bancone della reception, a forma di carena di nave, anche questo un simbolo per ricordare il trapasso.

continua a leggere

Condividi
Indietro