Usa. Dopo 40 anni trova grazie a Facebook lʼassassino di suo fratello e della fidanzata.

Penny Farmer, 57enne di Manchester (Gran Bretagna), ha vissuto per quasi 40 anni con un grande rimorso: suo fratello 25enne e la fidanzata di 24 anni, uccisi nel ’78, non avevano avuto giustizia, il loro assassino non era stato identificato. Inutile era stato il tentativo di suo padre, giornalista della Bbc, di assumere un detective privato: l’investigatore aveva ricostruito dei pezzi senza mai completare il puzzle. Penny però aveva il nome dell’ultima persona che aveva visto la coppia in vita, l’ha digitato su Facebook e grazie al social è riuscita a risolvere il caso. E’ risalita infatti ai due figli dell’uomo che hanno ammesso di aver visto il padre uccidere i due ragazzi.
È il 1977 quando Christopher, il fratello di Penny, decide di partire per un viaggiocon la sua fidanzata Peta. I due si erano appena laureati: lui in medicina e lei in giurisprudenza. Doveva essere la vacanza dopo il grande traguardo, l’ultima da ragazzi spensierati, poi sarebbero stati inghiottiti dagli impegni di lavoro. Christopher e Peta però non sono mai diventati adulti perché da quel viaggio non sono mai più tornati. La loro ultima lettera risale al 29 giugno 1978.

continua a leggere

 

Condividi
Indietro