Bologna, è morto il bimbo caduto a una sfilata dei carri di Carnevale.

Non ce l’ha fatta il bimbo di due anni e mezzo caduto dal carro di Carnevalemartedì pomeriggio durante una sfilata in centro a Bologna. Il piccolo, Gianlorenzo Manchisi, è morto all’ospedale Maggiore del capoluogo emiliano-romagnolo dove era ricoverato in gravissime condizioni. Ne dà conferma l’Ausl.
Per tutto il giorno genitori e familiari sono rimasti in ospedale. L’arcivescovo di Bologna, monsignor Matteo Maria Zuppi, ha rivolto una preghiera al piccolo Gianlorenzo durante l’omelia alla messa del Mercoledì delle Ceneri. Le condizioni del bambino erano però apparse da subito disperate.
Il bambino era su un carro allegorico con la mamma e, accanto, camminava anche il papà, che ha assistito alla scena come tante altre persone, radunatesi per festeggiare il Carnevale dei bambini, organizzato ogni anno dalla Curia cittadina. Ora a far luce sulla tragedia sarà la Procura, che ha aperto un fascicolo contro ignoti per lesioni colpose. Dopo aver ricevuto la prima informativa dai carabinieri, ha detto il procuratore Giuseppe Amato, “abbiamo sequestrato il carro per verificare le modalità di costruzione ed eventuali insidie o pericolosità.

continua a leggere

Condividi
Indietro