Tiziana Cantone. La Procura chiede l’archiviazione sull’induzione al suicidio.

Nonostante le indagini approfondite non è stato possibile accertare che qualcuno abbia spinto al suicidio Tiziana Cantone, la giovane protagonista di alcuni video hard che si impiccò un anno fa. Per questo motivo la Procura di Napoli Nord ha chiesto al gip l’archiviazione del fascicolo. La madre di Tiziana ha il diritto di presentare opposizione. La decisione arriva a pochi giorni dall’anniversario della morte della ragazza.

continua a leggere

198

Condividi
Indietro