Accompagna amico al suicidio assistito: archiviato.

Aveva accompagnato in auto un amico alla frontiera con la Svizzera perché l’uomo, ammalato di una grave depressione, intendeva, come poi fece, togliersi la vita in una clinica elvetica. Il suo contributo è però stato minimo e il suo apporto non è stato determinante nella scelta del suicida. Il gip di Como ha archiviato, su richiesta del pm, la posizione dell’amico, indagato per istigazione al suicidio, al termine di una vicenda che ricorda quella di dj Fabo per la morte del quale è imputato il radicale Marco Cappato.

Condividi
Indietro