Feltre. Lo “Scout speed” sbaglia: fermato corteo funebre.

Lo “Scout speed” prende un granchio, segnalando che il carro funebre circola con la revisione scaduta, e il corteo con la salma a bordo e i parenti al seguito viene fermato dai vigili creando sconcerto. L’auto funebre con il feretro stava dirigendosi verso la chiesa per il funerale: la situazione si è chiarita nel giro di pochi minuti permettendo così al mesto corteo di riprendere il viaggio. Ma l’agenzia di onoranze funebri Garbin, rimasta vittima dell’errore dell’apparecchio in dotazione alla polizia locale di Feltre, ha chiesto e ottenuto una lettera di scuse da parte dell’amministrazione comunale. Una lettera rivolta anche ai familiari del defunto che, già provati dal lutto, hanno assistito alla scena del carro funebre con il feretro a bordo fermato e fatto accostare per il controllo dei documenti. Lo stop forzato è stato breve, solo pochi minuti: il tempo di mostrare il libretto di circolazione e di far notare che sarebbe bastato aspettare dopo il funerale per verificare la faccenda. Il fatto è che il carro funebre era in regola e che lo “Scout speed”, piazzato per “leggere” le targhe delle auto in transito, aveva preso un abbaglio, pare per un errore del database della Motorizzazione. Un disguido che non è stato seguito da carte bollate e ricorsi, come nel caso delle multe elevate in movimento che hanno portato a far usare l’apparecchio solo da fermo, ma da una richiesta di scuse per rasserenare almeno i familiari del defunto. Richiesta che è stata accolta dall’amministrazione e dalla polizia locale.

Condividi
Indietro