Roma. Il cimitero di auto rubate nella baraccopoli: pericolo ad ogni incendio.

Una bomba ad orologeria, pronta ad esplodere ad ogni rogo che si sviluppa nei pressi del campo rom di Castel Romano. Un cimitero di auto abbandonate, molte delle quali rubate, presente nella vallata ai margini della baraccopoli. Non sembra passare giorno senza un intervento nella favela al confine tra il Comune di Roma e quello di Pomezia. Ora rifiuti, ora sterpaglie, ora auto: dal campo quotidianamente si leva sempre l’allarme. E a preoccupare è in particolare quel cimitero di auto presente ai margini della baraccopoli e ben visibile a chiunque passi per la via Pontina: un vero e proprio autoparco abbandonato e cannibalizzato che rappresenta una bomba ad orologeria per gli abitanti della baraccopoli. Polizia, Carabinieri e Polizia Locale di Roma Capitale monitorano da tempo l’area. Oggi quel cimitero si è riformato e nella stagione degli incendi rappresenta un innesco pericoloso per la salute di tutti.

Condividi
Indietro