Spese successione: sono detraibili?

La successione è un passaggio obbligato nel momento difficile in cui una persona viene a mancare e lascia agli eredi il proprio patrimonio, poco o tanto che sia. Chi riceve questo patrimonio deve, in primis, far fronte alle spese funerarie e, in un secondo momento, a quelle della vera e propria successione, cioè della pratica con cui gli eredi (sempre che non abbiano manifestato parere contrario) si fanno carico dei beni del defunto. Degli onori, ma anche degli oneri, cioè dei debiti. L’unica nota positiva in una situazione del genere è che, secondo la legge, alcune spese sono detraibili. È riconosciuta, infatti, una percentuale di detraibilità, cioè un’agevolazione fiscale, sulla somma che gli eredi versano sia per il funerale del caro estinto sia per entrare in possesso dell’eredità.

continua a leggere

Condividi
Indietro