Carpi avrà la sua Casa Funeraria.

Carpi avrà la sua Casa Funeraria. L’Agenzia di Onoranze Funebri Salvioli ha infatti individuato un’area in città “comoda e facilmente raggiungibile”, assicura il titolare Massimiliano Salvioli, sulla quale realizzare la struttura. Uno spazio atteso da tempo a Carpi soprattutto a fronte dell’inadeguatezza delle camere ardenti annesse all’Ospedale Ramazzini. “Se non ci fossimo imbattuti in alcune difficoltà amministrative, l’edificio sarebbe già pronto, ma oggi, fortunatamente, posso affermare di vedere il traguardo molto vicino”. Il progetto della Funeral Home, curato dall’ingegner Marc’Aurelio Santi, nasce “per rispondere alle richieste di una città che continua a crescere e per offrire un servizio attento, professionale e personalizzato”. Nella struttura, dotata di una zona verde e di parcheggio, troveranno spazio uno show room nel quale si potrà scegliere tra un’ampia offerta di cofani e lapidi, una zona ristoro e una sala del commiato. Separata e protetta sarà invece l’area delle camere ardenti: sale con rispettive anticamere per consentire a chi sta vivendo il lutto una doverosa privacy. Un luogo dignitoso e rispettoso del dolore di chi resta, insomma, nel quale saranno racchiusi tutti i servizi necessari per dare l’ultimo commiato al caro estinto. Circa il veto posto dalla Diocesi di Carpi sulla celebrazione delle esequie all’interno delle Funeral Home, Massimiliano Salvioli, è positivo: “io mi attengo con rispetto a quanto stabilito dal vescovo ma confido che in futuro tale divieto possa cadere”.

361

Condividi
Indietro