La nuova vita di Gheddafi Jr raccontata dai suoi carcerieri: “Ha preso moglie, dipinge”.

INI1F5BIS_2491205F1__MGTHUMB-INTERNAL’altro giorno chiacchieravo con Saif…”. Saif chi? Il figlio di Gheddafi? “Sì, lui“. Ma non è in prigione? Seduto nel cortiletto fra concessionarie Toyota e venditori di finestre anodizzate, all’angolo del semaforo dove i nigeriani aspettano i furgoni dei caporali, dove il figlio del dittatore fu catturato e mai più liberato, l’interlocutore sorride: “Essere prigionieri non significa non avere una vita“, sorseggia il cappuccino Massoud Rojban, colonnello delle milizie di Zintan. “Saif è un uomo molto rispettato, qui, lo trattiamo secondo la Dichiarazione dei diritti dell’uomo“.

continua a leggere

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro