Inghilterra. Ha fatto sesso con un cadavere: condannato a sei anni.

Un giudice di Birmingham ha deciso che il crimine di Kasim Khuram “ha offeso la sensibilità umana“. Si è scoperto che era ubriaco e che aveva fatto uso di cannabis artificiale. Il ventitreenne, che si è dichiarato colpevole, ha violato tre corpi e nove bare durante l’irruzione. L’avvocato ha detto che Khuram era “profondamente dispiaciuto” per quello che aveva fatto e che le sue azioni erano “lontane dal suo modo di essere“.

Condividi
Indietro