Incontra la figlia morta nell’aldilà: l’abbraccio in 3D.

Il più grande desiderio di chi perde qualcuno per sempre è di poterlo rivedere. Per questo quando è giunta la notizia di questa mamma che è riuscita a incontrare la figlia morta grazie alla realtà virtuale, si è aperto un mondo. Positivo o meno è tutto da vedere.
Nel 2016 Jang, una donna sudcoreana, subisce un terribile lutto: una malattia incurabile porta via Nayeon, la sua bimba di sette anni. Un dolore senza limiti. Impossibile anche solo da elaborare. Ma il mondo della tecnologia, va avanti, veloce. E grazie alla realtà virtuale, dopo tre anni, Jang ha potuto incontrare di nuovo Nayeon, o meglio una sua riproduzione virtuale, in un mondo digitale creato appositamente per realizzare un documentario, intitolato “I met you”, “I met you” (Ti ho incontrata) prodotto dell’emittente sudcoreana Munhwa Broadcasting.

guarda il video

Condividi
Indietro