Pet

Strage di gatti nella colonia felina del cimitero, uccisi brutalmente 8 esemplari.

La morte degli esemplari viene denunciata dal gruppo “A-mici della colonia felina del cimitero di Lecce”: questa mattina il rinvenimento, che si somma alle morti dei giorni scorsi.  Una vera e propria strage di gatti quella registrata a Lecce nelle scorse ore, con ben 8 esemplari uccisi brutalmente da una mano ignota: a denunciare questa vergognosa vicenda sono gli “A-mici della colonia felina del cimitero di Lecce”, che dalla loro pagina Facebook hanno reso noto l’accaduto.
Il rinvenimento è avvenuto questa mattina, quando i volontari si sono presentati nella zona: sul posto, sono stati anche trovati piatti di cibo, elemento che fa pensare all’introduzione di persone estranee e all’avvalenamento degli esemplari.
Non si tratta di un caso “straordinario”, visto che già nei giorni scorsi, come denunciano i volontari, altri 4 esemplari erano stati uccisi. Il numero totale della strage, dunque, salirebbe a 12 nel giro di poche settimane.  
“Chi li uccide – scrivono – molto probabilmente li fa sparire perché il numero dei gatti sta scendendo vertiginosamente e il numero dei corpi non combacia col numero di gatti spariti”. Sono state informate le Guardie dell’Ambiente, il Comune, l’Asl e le forze dell’ordine. Si sta procedendo a sporgere regolare denuncia all’autorità competenti, affinché si possano muovere per risalire ai responsabili. I volontari hanno anche chiesto che si proceda all’esame autoptico sugli esemplari per avere certezza sulle cause della morte.

fonte: laleccesette.it 

Condividi
Indietro