Dopo trauma cranico cinquantenne italiano parla solo in francese.

È italiano, ma è convinto di essere francese al punto tale non solo da parlare l’idioma d’Oltralpe, ma anche da assumere gli atteggiamenti caricaturali con cui talvolta i film rappresentano i nostri “cugini”. Un uomo italiano di 50 anni, la cui identità è anonima (nello studio a lui dedicato lo si chiama “J. C.”), è vittima di una rara sindrome causata nella fattispecie da un trauma cranico: parla l’idioma di cui non è madrelingua ed è “catturato” quasi integralmente dalla cultura straniera. Oltre a ciò l’uomo è vittima di manie di grandezza, disturbi del sonno e atteggiamenti compulsivi, come quando acquista oggetti in quantità eccessive. A studiare il suo caso sono gli esperti dell’Università di Edimburgo, che al caso hanno dedicato una pubblicazione sul giornale specialistico Cortex.

continua a leggere

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro