Pet

Per ore al caldo, 10mila galline morte dʼasfissia nel Bresciano. Indagato lʼallevatore.

Sono rimaste per ore al caldo a causa del malfunzionamento dell’impianto di areazione. Diecimila galline ovaiole sono morte per asfissia in un’azienda agricola della Franciacorta, nel Bresciano. Stando all’inchiesta, il titolare dell’azienda agricola non aveva predisposto, così come imposto dalla legge, opportuni sistemi di allarme in grado di segnalare eventuali malfunzionamenti del sistema di areazione forzata all’interno dei capannoni. L’allevatore è stato pertanto multato e risulta indagato.
L’uomo è stato indagato a piede libero e deve rispondere di uccisione di animali. I carabinieri forestali lo hanno inoltre multato, con un verbale da oltre 3mila euro.

fonte: tgcom24.mediaset.it

Condividi
Indietro