“Rinascita”: i migranti sepolti senza bara ed i cimiteri di Vibo e Bivona in mano ai clan.

É certamente il “capitolo” dell’inchiesta “Rinascita-Scott” più agghiacciante e disumano, ma anche quello che permette alla Dda di Catanzaro ed al gip distrettuale di evidenziare le “complicità della ‘ndrangheta all’interno del Comune di Vibo Valentia” di cui avrebbe in particolare goduto Orazio Lo Bianco, 46 anni, fra i principali arrestati dell’operazione antimafia.

continua a leggere

Condividi
Indietro