La Famija Sanremasca commemora la Battaglia della Parà con una nuova lapide commemorativa.

Sanremo. Come già negli anni scorsi la Famija Sanremasca sarà presente alla commemorazione della storica Battaglia della Parà, svoltasi il 7 agosto 1543, fatto d’arme che vide le milizie sanremesi, guidate dal podestà Luca Spinola, arrestare il tentativo di invasione e saccheggio da parte dei turchi guidati dal famigerato ammiraglio Khayr al-Din detto Barbarossa.
Lunedì 5 agosto (purtroppo non è stato possibile osservare la verità storica della data), verrà scoperta la nuova lapide commemorativa posta alla base della croce che ricorda l’evento. Come è noto la precedente fu distrutta da ignoti durante lo scorso maggio; in quell’occasione il presidente della Famija Sanremasca ebbe a dire: «Non si sa ancora se sia un atto volontario o un incidente, se fosse un gesto vandalico sarebbe gravissimo, un’azione dei ‘nuovi barbari’ contemporanei. Ora provvederemo a rifare la lapide e a sistemarla al suo posto».
L’Associazione sanremasca ha mantenuto la promessa fatta e la nuova lapide verrà scoperta nel corso di una commemorazione, nell’ambito dei festeggiamenti della festività di san Donato di Verezzo. Quest’anno la commemorazione coincide con centenario dell’erezione, avvenuta nel 1919, dell’attuale croce commemorativa in ferro in sostituzione di quella preesistente in legno, ad opera di un reduce della Grande Guerra, Severino Crespi.

continua a leggere

 

Condividi
Indietro