Migranti. La legge degli scafisti: gettato in mare chi osa chiedere aiuto.

Peggio di un kapò, di un negriero. Era lui che assegnava i posti sulla imbarcazione e manteneva l’ordine. Ma quando il natante ha iniziato a imbarcare acqua lui, un tipo robusto, ha gettato in mare tre donne e due uomini colpevoli solo di chiedere aiuto.

continua a leggere

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro