Monia Balsamello racconta i suoi mesi di lotta: “La morte è il più potente detonatore di vita”.

È passato ormai del tempo da quando, il 25 novembre 2014, come una doccia fredda arrivò la notizia del malore che aveva colpito Monia Baldacci Balsamello, la 40enne scrittrice e figura chiave della casa editrice Ibiskos Risolo di Empoli. Fu un episodio che mise in ansia le tantissime persone che le vogliono bene e che, fortunatamente, nel corso dei mesi ebbe lieto fine nonostante settimane passate tra la vita e la morte prima al Cto di Careggi, poi in un lungo periodo di convalescenza.

continua a leggere

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro