Don Peppe Diana: a 22 anni dalla morte, la società civile si è svegliata.

Da terre di camorra a Terre di don Peppe Diana: è il faticoso cammino che coloro che vivono nell’Agro aversano stanno compiendo dopo l’omicidio del giovane sacerdote per mano della camorra, il 19 marzo 1994. Un cammino non semplice, ma che vede impegnati tutti per un riscatto che dia un futuro soprattutto alle giovani generazioni, nel nome proprio di don Diana, che per amore del suo popolo ha avuto il coraggio di non tacere.

continua a leggere

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro