fbpx

4 maggio 1949. La tragedia del “Grande Torino”.

Palazzo_madama_funerali_grande_torinoOre 16.45. “Siamo sopra Savona. Voliamo di sotto delle nubi, 2000 metri, fra 20 minuti saremo a Torino“: questa è una delle ultime comunicazioni che arrivano dall’aereo della squadra del Grande Torino di ritorno da Lisbona dove aveva giocato una partita amichevole con il Benfica.
Pochi minuti dopo una delle più grandi tragedie che ha sconvolto la storia del calcio: alle ore 17.05 l’aereo trimotore Fiat G.212, con a bordo l’intera squadra, i dirigenti, gli allenatori, alcuni giornalisti e l’equipaggio di bordo, si schianta contro il muraglione del terrapieno posteriore della basilica di Superga, sulla collina torinese, facendo trentuno vittime.

continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro