fbpx

Treviso. Bare d’artista: la più bella è il “Giardino Celeste”.

Si è conclusa con successo la prima edizione in Italia del contest dedicato alle bare artistiche “Ars Longa Vita Brevis”. Lanciato da Ivan Trevisin, imprenditore trevigiano già ideatore di “Due Sotto”, il concorso internazionale per musica funebre, la nuova sfida tra i cofani funebri firmati da 9 autori tra pittori, writers, creativi e street artists italiani, è stata vinta da Ilenia Da Ros con l’opera “Giardino Celeste”. L’azzurro cielo e le rose che sembrano nuvole regalano al feretro una sensazione di leggerezza e di serenità.
Forte di un percorso di studi artistici, in particolare nell’ambito della scenografia all’Accademia di Belle Arti di Venezia, Ilenia Da Ros opera dal 2002 come libera professionista in qualità di bozzettista, designer e decoratrice. Collabora con diverse aziende attive nel settore delle attrazioni per parchi di divertimento e allestimento di ambienti pubblici e privati. Dal bozzetto iniziale alla pittura finale, realizza decorazioni su qualsiasi supporto creando soluzioni personalizzate, studiando la grafica e la finitura con la tecnica pittorica più adatta.
La sua originale opera è stata anche la “fantasy coffin” più apprezzata dal pubblico che ha visitato la mostra nella sede temporanea di via Santa Caterina. Un’espressione artistica, quella dei feretri artistici personalizzati, nata in Africa, precisamente nel Sud del Ghana, che ha trovato nel corso degli ultimi anni un numero crescente di estimatori anche in Europa.

fonte: oggitreviso.it

Indietro