22 maggio 1978. Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la legge n. 194 sull’aborto.

Viene pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la legge n. 194 che contiene le “norme sulla tutela sociale della maternità e sulla interruzione volontaria della gravidanza”. Con questa legge lo Stato consente alle donne, per le quali la maternità può causare problemi fisici, psichici, o difficoltà legate alla condizione economica, sociale o familiare, di abortire legalmente presso strutture pubbliche o private entro i primi 90 giorni di gravidanza. La legge, fortemente osteggiata dalla Chiesa e dai partiti e movimenti d’ispirazione cattolica, sarà confermata dal risultato del referendum del 1981.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro