23 marzo 1994. Muore Giulietta Masina, la “candida Gelsomina” del cinema italiano.

Originaria di San Giorgio di Piano, in provincia di Bologna, Giulietta si trasferisce giovanissima a Roma e si lancia nel mondo dello spettacolo. Si afferma agli inizi grazie alla radio, con la trasmissione “Cico e Pallina”, curata anche da Federico Fellini. L’anno successivo la Masina e Fellini si sposano. Il primo ruolo importante nel cinema lo ottiene, nel 1948, in “Senza pietà” di Alberto Lattuada, ma a darle la notorietà internazionale è il sodalizio artistico con Fellini.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro