13 gennaio 1941. Addio a Joyce, l’irlandese creatore di “Ulisse”.

Muore a Zurigo lo scrittore James Joyce. Nato a Dublino il 2 febbraio 1882, nel 1904 lascia definitivamente l’Irlanda, vivendo in diverse città europee come Zurigo, Pola, Trieste, Parigi. La sua opera narrativa inizia nel 1914 con la raccolta di 15 racconti “Gente di Dublino” che ritraggono aspetti della vita pubblica della città irlandese. Nel 1917 appare il romanzo autobiografico “Ritratto dell’artista da giovane”, conosciuto anche con il titolo di “Dedalus”. Nel 1922 pubblica il suo capolavoro, “Ulisse”, una delle opere narrative fondamentali del Novecento.

246

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro