Cremona. La salma parcheggiata da due mesi senza sepoltura.

 «Chiedo una sepoltura dignitosa per il mio compagno che è morto improvvisamente il 12 dicembre e da allora è ‘parcheggiato’ non so neanche dove. Io vivo con 264 euro di pensione di invalidità e non posso pagare il funerale».
È l’appello di una 56enne cremonese che aspetta da due mesi che l’uomo con il quale condivideva la casa e le tribolazioni di una vita difficile, trovi finalmente pace. «Sergio Chiappani è morto all’improvviso per un ictus a 74 anni. Da allora non faccio che che correre con le stampelle avanti e indietro per uffici per cercare un aiuto».

continua a leggere

Condividi
Indietro