Massa. Niente pensiline: obitorio come l’equatore.

Di cose ne sono cambiate con l’arrivo del nuovo ospedale. E tra le tante, è cambiata anche la gestione dell’obitorio: adesso sul territorio comunale ce ne sono due. In viale Mattei, di fronte al pronto soccorso, di obitorio ce n’è uno nuovo che accoglie le salme di chi saluta la vita nei reparti del Noa. È operativo, gestito dal Comune attraverso Casa Ascoli, anche l’obitorio in viale Democrazia: lì vengono accolte le salme di chi muore in strada (l’esempio tipico è l’incidente stradale) o a casa. L’obitorio dell’ospedale della Apuane è già stato, più volte, oggetto di critiche. Nel mirino c’è l’assenza di pensiline esterne.

continua a leggere

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro