Milano. In Duomo l’addio a Squinzi.

Il mondo del calcio, del ciclismo, dell’imprenditoria e della politica hanno dato l’addio a Giorgio Squinzi, presidente del Sassuolo e patron della Mapei, scomparso la scorsa settimana a 76 anni dopo una lunga malattia. Ai funerali presso il Duomo di Milano hanno preso parte tanti calciatori lanciati in A dal club emiliano come Sensi, Acerbi e Politano, l’ex ciclista Bettini, ma anche politici e imprenditori. Il rito è stato celebrato dall’abate emerito di Sant’Agostino, Erminio De Scalzi, mentre l’omelia è stata pronunciata dall’arciprete del Duomo di Milano, Gianantonio Borgonovo. In tanti, visibilmente commossi, sono entrati in un Duomo, blindato, chiuso ai fotografi per la cerimonia.

Condividi
Indietro