Defunti illustri: un libro per ricordarli e manifestazione al cimitero di Arzano.

Non è il muro del pianto o solo un luogo per il ricordo doloroso dei propri congiunti, amici e conoscenti. Il cimitero è anche scrigno di storia e cultura, di gente magari sconosciuta ai più ma che ha svolto un ruolo importante sul territorio, distinguendosi per umanità, per professionalità divenuta missione o per coerenza morale. Ed ecco allora che è nato il libro delle persone illustri, di donne e uomini che hanno lasciato il segno della loro presenza e ora si trovano sepolti nel cimitero consortile Arzano-Casoria-Casavatore.
Abbiamo stabilito che il concetto di persona illustre non poteva essere in modo generalizzato alla massa di funzionari, politici o professionisti che hanno egregiamente, ma semplicemente, fatto il loro dovere di dipendenti o amministratori pubblici o che hanno svolto normale attività commerciale e professionale, anche se in modo esemplare e con alti standards di qualità, fa rilevare il presidente della commissione storica, Francesco Iorio. Illustre, quindi, è quella persona che si è distinta in ogni settore professionale o attività ma anche quella che, per coerenza morale e alta dignità ha meritato la stima generale e unalta considerazione popolare.

continua a leggere

Condividi
Indietro