Niscemi. Bombole e benzina per dar fuoco a onoranze funebri.

Danno fuoco a un’auto e a un edificio, ma oltre ad essere rimasti ustionati nell’operazione sono stati anche arrestati. Protagonisti due fratelli niscemesi di 52 e 42 anni. Attorno alle 21 di ieri, i carabinieri della stazione di Niscemi sono stati allertati dai vigili del fuoco per intervenire in un’abitazione completamente avvolta dalle fiamme. L’incendio, di vaste proporzioni, ha completamente distrutto parte dell’abitazione e ha richiesto l’intervento di due squadre dei pompieri per essere domato. Dalla ricostruzione dei carabinieri, i due si erano introdotti all’interno della proprietà dell’edificio, in quel momento disabitato, riconducibile a una ditta di onoranze funebri locale e servendosi di 2 bombole del gas, una all’interno del carro funebre Mercedes li parcheggiato, e l’altra all’interno del vano cucina dell’abitazione, con della benzina volevano appiccare il fuoco, ma qualcosa è andato storto. La deflagrazione delle bombole è stata così violenta da far sbalzare la saracinesca del garage a svariati metri di distanza, coinvolgendo nella vampata anche i due malfattori che non si aspettavano un effetto simile.

Condividi
Indietro