Sorrento. Autista rifiuta di fermarsi: corteo funebre finisce in rissa.

Un episodio paradossale quello accaduto a Sorrento. Nella zona del Rione Marano, infatti, è nata una rissa con protagonisti gli addetti ad una cerimonia funebre, un automobilista e il conducente di un autobus. Un corteo funebre si stava recando dalla chiesa della Beata Vergine di Lourdes verso il cimitero di San Renato; cercando di gestire al meglio la situazione, gli addetti al corteo funebre hanno di fatti bloccato la strada per permettere allo stesso di proseguire. All’incrocio tra via Capasso e Corso Italia, però, il conducente di un’automobile si è opposto e non ha voluto fermarsi dinanzi alla manifestazione funebre. Ne è nato un accesissimo alterco tra gli addetti sopracitati e il conducente del mezzo.
Questo però si è risolto relativamente in tempo breve. Un altro alterco è nato successivamente, quando è arrivato un autobus, il cui conducente si è opposto anch’egli a fermarsi per far procedere il corteo. Da qui il parapiglia: un responsabile del corteo e l’autista dell’autobus si sono insultati e sono anche venuti alle mani. É stato necessario l’intervento di alcuni che assistevano all’episodio per risolvere la questione. La cosa che dovrebbe far riflettere è che, a prescindere da chi abbia torto o ragione, non ci sia stato neanche un agente della Polizia Municipale a dirigere il traffico in un evento comunque particolare e in zone che stanno subendo problemi di traffico veicolare da diverso tempo (specialmente dopo il provvedimento che ha visto coinvolto Corso Italia).

fonte: www.positanonews.it

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro