fbpx

Siria, ucciso Badreddine “il fantasma”: era uno dei capi di Hezbollah.

La notizia è stata data da una televisione libanese: “Mustafa Badreddine, uno dei capi di Hezbollah, è stato ucciso in Siria da un raid aereo di Israele“. Dopo qualche ora di silenzio, e alcune smentite di rito, è arrivata la conferma ufficiale da parte del movimento sciita, che ha annunciato che i funerali si svolgeranno a Beirut.  Secondo le prime confuse ricostruzioni il 55enne sarebbe rimasto ucciso in una misteriosa esplosione nei pressi dell’aeroporto di Damasco. Non è chiaro, infatti, se si sia trattato di un missile, di un razzo sparato da un drone o di una bomba sistemata all’interno dell’edificio. Per il momento Tel Aviv non ha rilasciato alcuna dichiarazione ufficiale su questa notizia.

continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro